Quanto conta la musica quando vai dal dentista?

Oggi, dopo qualche mese, anzi dopo troppi mesi, sono andato a occuparmi della mia igiene dentale. Lavo i denti spesso, con attenzione, ma per mille motivi (uno dei quali è che corro spesso su terreni polverosi, l’ho saputo oggi), devo andare spesso dal dentista per controlli e pulizia.

Da qualche anno frequento una struttura di grandi dimensioni, che ha diverse sale d’attesa, uno spazio collettivo in cui lavorano tanti professionisti (dentisti, igienisti, specialisti che curano gli anziani, medici che solitamente si occupano solo di bambini).

Appena entrato mi sono subito accorto al posto dell’audio dei grandi televisori nella prima sala d’attesa finalmente si sente musica rilassante in sottofondo. Forse il sottofondo non è proprio sottofondo (volume un po’ alto) ed il risultato di una musica così smaccatamente rilassante non è quello di mettere a proprio agio… ma la differenza l’ho sentita, ed è stato piacevole. Aspettare il proprio turno dal dentista non è mai piacevole. Con un pizzico di musica in sottofondo, l’ansia un po’ si placa.

Il mio igienista, però, era impegnato e ho dovuto attendere qualche istante in una sala più piccola. Qui, chissà perché, niente musica di sottofondo. Al suo posto il solito quiz pomeridiano, in questo caso RAI, che non rilassa, anzi, dà pure fastidio. Venendo al dunque, la situazione audio e dintorni, è anche peggiorata: durante la pulizia che mi sono imposto, nessuna business music, neppure il sottofondo FM che usava la professionista precedente. L’igienista che mi ha trattato oggi è stato bravo, veloce, e gentilissimo, ma un po’ di musica quando ci si deve sorbire il fischio del trapano potrebbe servire. Invece lui preferisce il silenzio, anche se sbaglia. Lo dice la scienza, lo dice la logica e qualche professionista, finalmente, se ne sta accorgendo (vedi link qui sotto). E’ naturale, quando si sta a bocca aperta sentendo dolore o fastidio, chiudere gli occhi. Per questo curare al massimo arredi e vista dalle finestre di uno studio dentistico non è utile quando diffondere nel modo giusto musica che in qualche modo aiuti chi è in una situazione spiacevole.

(Lorenzo Tiezzi)

http://www.studioperinmichele.it/fobia-del-dentista-musica/

 

.